giovedì 3 dicembre 2015

A Natale ospita una...Poinsettia - Flores de Noche Buena - Etoile d'Amour - Stella di Natale

Se penso al Natale e al mese di Dicembre non posso che pensare alla Stella di Natale, una pianta bellissima che si regala e si riceve sempre volentieri. Anche se in casa non ci sono molte 
decorazioni questa pianta crea subito l'atmosfera accogliente dei giorni di festa.

  • E' versatile e se avete un po' di creatività e di manualità si possono creare cose pazzesche.
  • E' disponibile in tantissime sfumature di colore: io ho sempre regalato la versione rossa ma devo ammettere che diversi colori accostati insieme danno un bel risultato.
  • Non solo c'è una vasta gamma di colori ma anche di forme delle foglie. Se le osservate bene noterete che le foglie colorate (brattee) non sono tutte uguali: ci sono quelle più allungate e quelle più arricciate, quelle più larghe e quelle dentellate.
www.stella-di-natale.info

Nel momento dell'acquisto, però, sono sempre stata in difficoltà: quale scelgo? come faccio a capire se è in buono stato? come posso farla durare più a lungo? come si cura? Sono tutte domande a cui finalmente ho trovato risposta e mi si è aperto il mondo delle Stelle di Natale!

Curiosità
- Noi la chiamiamo Stella di Natale ma il vero nome di questa pianta è Poinsettia in onore di Joel Poinsett che portò questa pianta dal Messico a Philadelphia per farla studiare. Da quel momento in poi è diventata estremamente popolare e diffusa in tutto il mondo. In Messico viene chiamata Flores de Noche Buena perchè nella notte di Natale le foglie colorate cambiano colore. Se andate in Francia la troverete come Etoile d' Amour dalla leggenda secondo cui le foglie furono bagnate dal sangue di una Dea atzeca da cui prese il colore rosso.

Regole generali
1. Innanzitutto dovete sapere che la prima cosa da guardare quando si sceglie una pianta sono i boccioli: quello è il vero fiore non le foglie colorate. I boccioli devono essere di colore giallo-verde e non devono essere appassiti.
2. La storia della Stella di Natale è molto appassionante (la trovate qui) ed è una storia che nasce in Messico, in un posto caldo. Dovete, quindi, proteggere la pianta che acquistate dal freddo e dalle correnti d'aria.
3. Non esagerate con l'acqua e non esponete la vostra pianta alla luce solare diretta perchè la 
Stella di Natale potrebbe patire.
4. Se decidete di recidere la pianta per creare decorazioni fatelo nel giusto modo cosi da evitare che il fiore appassisca troppo in fretta. Basterà immergere lo stelo in acqua calda 60° e poi subito in acqua fredda così da fermare la fuoriuscita della linfa e questo garantirà una maggior durata.

Stars For Europe (Campagna finanziata con il contributo dell'Unione Europea)

Via libera alla creatività
Stars for Europe è una campagna che sostiene e promuove la diffusione della Stella di Natale come pianta, come ornamento, come decorazione cercando di dare un significato sempre nuovo e attuale.
Io, per prima, la conoscevo quasi unicamente come pianta ma devo dire che, con i giusti accorgimenti, può diventare il punto forte del vostro Natale. Potete creare decorazioni classiche oppure sbizzarrirvi per creare addobbi in chiave più moderna.

Io personalmente ho adorato questo tutorial e trovo che la Stella di Natale color 
crema sia molto raffinata.

1. materiale: bottiglie di vetro, spray effetto lavagna, spago, forbici, acqua, stella di natale
2. spruzzare le bottiglie con lo spay effetto lavagna e lasciare asciugare
3. legare le bottiglie con lo spago
4. tagliare le stelle di natale e immergere gli steli nell'acqua calda per sigillarli

Stars For Europe (Campagna finanziata con il contributo dell'Unione Europea)

Stars For Europe (Campagna finanziata con il contributo dell'Unione Europea)

Stars For Europe (Campagna finanziata con il contributo dell'Unione Europea)

Ricordatevi che il 12 Dicembre è il Poinsettia Day
Regalate una..Stella di Natale!



Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...