martedì 29 marzo 2016

#8 Travel is Always BeautyFull: Brighton

Oggi vi porto con me a Brighton, una città a circa 80 km da Londra, affacciata sul mare in cui regna (perlomeno in inverno) una grande calma. Per chi, come me, arrivava da Londra sa di cosa parlo.
Brighton è la città dei murales colorati, è la città dal cuore hippie e dei quartieri residenziali più esterni bianchi e silenziosi.
E' una meta ideale per la gita di un giorno se siete a Londra o se passate dalla costa. Essendo una città di mare mi immagino che d'estate sarà un brulicare di bagnanti sulla spiaggia di sassi. D'inverno, sul lungo mare, non c'è anima viva ma ci sono alcune cose che meritano veramente una sosta qui.

East Street

COME ARRIVARE
Io, come vi dicevo, arrivavo da Londra quindi ho preso il treno dalla stazione Victoria e in circa un'ora sono arrivata a Brighton. Ci sono alcuni treni che fanno meno fermate ma diciamo che la tempistica generale è questa. La stazione di Brighton è comodissima e molto vicina al centro città.
Proprio all'interno della stazione c'è un Information Point e potete recuperare una cartina della città.

COME SPOSTARSI
A Brighton ci si sposta a piedi. Dalla stazione al lungo mare saranno circa 20 minuti quindi vale la pena di gironzolare per le stradine. A meno che non dobbiate andare in zone lontane dal centro città non c'è alcun bisogno di prendere bus o taxi.

LA CITTA'
Brighton colpisce subito per le sue stradine in salita e in discesa. E' un su e giù tra negozietti e casette veramente caratteristici e tutti diversi tra loro. Più vi allontanate dal centro più troverete quiete e uniformità architettonica.
Il clima, per essere marzo, era molto freddo e ventoso. Gli abitanti di Brighton, però, non temono questo clima: le porte dei locali sono sempre aperte. Attenzione, quindi, a non rischiare di sedervi in piena corrente d'aria.
La Queens Road è la strada principale che dalla stazione vi porta direttamente al mare. E' anche la strada, insieme a North Street e West Street, più ricca di negozi. Se vi può interessare c'è anche un centro commerciale piuttosto grande (Churchill Square Shopping Centre) proprio vicino alla Torre dell'Orologio.

Union Street 

Nel cuore del centro storico vi consiglio di percorrere la Ship Street dove troverete 
negozi come England at Home (59 Ship Street) pieno di articoli moderni e molto curiosi.


COSA VEDERE ASSOLUTAMENTE

Royal Pavilion
Questo palazzo è stata la residenza del re Giorgio IV che ha voluto Nash come architetto per il suo rinnovamento. In origine era un palazzo molto semplice ma il principe di Galles ha voluto dargli una connotazione molto appariscente. Pur non essendo mai stato nè in India nè in Oriente il Royal Pavilion ricalca perfettamente lo stile indiano per quanto riguarda gli esterni e lo stile cinese per quanto riguarda gli interni. Il palazzo è stato poi ereditato dalla Regina Vittoria che vi ha soggiornato per poco tempo e poi acquistato nel 1850 dalla città. 
Durante la prima guerra mondiale è stato un'ospedale e con ciò molte stanze sono state riorganizzate.
Il palazzo, ad oggi museo, risulta completamente ristrutturato e riportato agli splendori di un tempo.
L'ingresso è a pagamento (11 sterline) ma vale veramente la pena di visitarlo soprattutto per la cucina immensa!

I giardini esterni sono visitabili gratuitamente ma sono piuttosto semplici se paragonati allo splendore del palazzo. Purtroppo era vietato fare fotografie ma sul sito (qui) troverete foto e informazioni utili.

Royal Pavilion
Royal Pavilion

Brighton Pier
Il lungo mare era completamente deserto ma una passeggiata sul grande molo (524m) è d'obbligo.
Un susseguirsi di baracchini, ristoranti e sale gioco che culminano con il luna park proprio in mezzo al mare. Mi immagino come dev'essere affollato la sera in piena estate.

Brighton Pier

Dal molo avete una vista completa sul lungo mare e in parte sulla città.

Brighton Weel

DOVE MANGIARE

- The Flour Pot (40, Sydney Street)
Panetteria con una piccola saletta per fare colazione, per una merenda e locale molto gettonato 
per un caffè d'asporto.
Se pensate di fermarvi qui dovete immergervi completamente nel clima della città: non avere fretta. Pur essendoci pochi clienti la nostra colazione si è fatta attendere. Detto questo, però, il posto è meraviglioso e molto accogliente. Buonissimo il cinnamon bun, l' hotcross bun e il pane tostato che vi viene servito con burro e marmellata. Non vi viene applicato nessun prezzo sul servizio e potete rilassarvi e godervi la vostra colazione per tutto il tempo che volete.



- The Creperie (2, Ship Street)
Questa creperie è il classico posto che dal fuori non dice molto ma una volta entrati scoprirete che è arredata con molto gusto, che si organizzano anche feste per bambini e che potete vedere la vostra crepe preparata al momento. Forse non è il posto dove ho mangiato la crepe migliore ma l'atmosfera vi conquisterà. E' situata proprio all'inizio di Ship Street verso il mare.

The Creperie

The Creperie

Blackbird Tea Rooms (30, Ship Street) 
Proseguendo su Ship Street troverete questa sala da thè molto carina e accogliente.
Il rito del thè in Inghilterra è sacro ma non solo alle cinque del pomeriggio. Da mezzogiorno, infatti, 
è possibile godersi un afternoon tea a prezzi ragionevoli (qui le opzioni).


Spero di avervi dato qualche spunto per organizzare la vostra gita.
Se siete stati e volete raccontarmi il vostro viaggio o se volete sapere qualcosa in più 
non esitate a scrivermi!



Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...