giovedì 31 marzo 2016

L'Erbolario_Linea Citrus

Felicissima di aver provato due prodotti della linea Citrus de L'Erbolario perchè, dopo averne testati dei campioni, li avevo inseriti nella mia wishlist e mi sono arrivati come regalo da un'amica.
Brand 100% made in Italy è da sempre caratterizzato per l'attenzione alle formulazioni ben tollerabili 
e non testate su animali.

La linea propone prodotti composti da ingredienti freschi e frizzanti come gli agrumi e le profumazioni sono molto golose. Sono testati per evitare il più possibile le allergie: L'Erbolario è famosa per questo. Sono stati, quindi, fatti test su 7 metalli (piombo, nichel, cadmio, mercurio, arsenico, cromo e antimonio) e i prodotti sono risultati idonei anche per le pelli sensibili.
A mio parere non li consiglierei a pelli molto secche. 



Fresco ed energizzante è un prodotto ideale per la doccia-sveglia mattutina.
E' contenuto all'interno di un flacone in plastica. Il tappo non va svitato ma solo premuto per 
rialzarne una parte e quindi far fuoriuscire il prodotto.
La colorazione ricorda proprio quella di una spremuta fresca.

Ha un' azione addolcente (dall'Olio di Mandorle dolci), antiossidante e detergente.
Con succo di pompelmo rosa, estratto di scorza di lime, succo di mandarino, estratto di foglie e rametti di limoneestratto di arancia amaraaminoacidi del grano tensioattivatiidrolizzato proteico di riso. Ha una consistenza in gel, deterge bene e fa una buona schiuma. Il profumo è molto presente e mi piace intensificarlo applicando, subito dopo, la crema corpo.



Texture delicata e profumazione intensissima per questo fluido dalla colorazione giallo chiaro.
Contiene gli stessi ingredienti del bagnoschiuma con in più olio di arancia raffinato, olio di oliva, olio di crusca di riso, complesso idratante - rinfrescante (Mentil PCA), Vitamina E derivata dai semi di soja. 

Non bisogna esagerare nella quantità di prodotto da stendere perchè altrimenti l'applicazione richiede più tempo. Ha una funzione elasticizzante data dal Lime, rinfrescante grazie al Pompelmo rosa, protettiva grazie al Limone. E' un buon prodotto anche perchè si assorbe in tempi rapidissimi.
Ideale da utilizzare quando si ha poco tempo e quindi anche di mattina.



Della stessa linea trovate l'Acqua di profumo, il Deodorante, il Sapone e il Profumatore 
per l'ambiente con i bastoncini.


martedì 29 marzo 2016

#8 Travel is Always BeautyFull: Brighton

Oggi vi porto con me a Brighton, una città a circa 80 km da Londra, affacciata sul mare in cui regna (perlomeno in inverno) una grande calma. Per chi, come me, arrivava da Londra sa di cosa parlo.
Brighton è la città dei murales colorati, è la città dal cuore hippie e dei quartieri residenziali più esterni bianchi e silenziosi.
E' una meta ideale per la gita di un giorno se siete a Londra o se passate dalla costa. Essendo una città di mare mi immagino che d'estate sarà un brulicare di bagnanti sulla spiaggia di sassi. D'inverno, sul lungo mare, non c'è anima viva ma ci sono alcune cose che meritano veramente una sosta qui.

East Street

COME ARRIVARE
Io, come vi dicevo, arrivavo da Londra quindi ho preso il treno dalla stazione Victoria e in circa un'ora sono arrivata a Brighton. Ci sono alcuni treni che fanno meno fermate ma diciamo che la tempistica generale è questa. La stazione di Brighton è comodissima e molto vicina al centro città.
Proprio all'interno della stazione c'è un Information Point e potete recuperare una cartina della città.

COME SPOSTARSI
A Brighton ci si sposta a piedi. Dalla stazione al lungo mare saranno circa 20 minuti quindi vale la pena di gironzolare per le stradine. A meno che non dobbiate andare in zone lontane dal centro città non c'è alcun bisogno di prendere bus o taxi.

LA CITTA'
Brighton colpisce subito per le sue stradine in salita e in discesa. E' un su e giù tra negozietti e casette veramente caratteristici e tutti diversi tra loro. Più vi allontanate dal centro più troverete quiete e uniformità architettonica.
Il clima, per essere marzo, era molto freddo e ventoso. Gli abitanti di Brighton, però, non temono questo clima: le porte dei locali sono sempre aperte. Attenzione, quindi, a non rischiare di sedervi in piena corrente d'aria.
La Queens Road è la strada principale che dalla stazione vi porta direttamente al mare. E' anche la strada, insieme a North Street e West Street, più ricca di negozi. Se vi può interessare c'è anche un centro commerciale piuttosto grande (Churchill Square Shopping Centre) proprio vicino alla Torre dell'Orologio.

Union Street 

Nel cuore del centro storico vi consiglio di percorrere la Ship Street dove troverete 
negozi come England at Home (59 Ship Street) pieno di articoli moderni e molto curiosi.


COSA VEDERE ASSOLUTAMENTE

Royal Pavilion
Questo palazzo è stata la residenza del re Giorgio IV che ha voluto Nash come architetto per il suo rinnovamento. In origine era un palazzo molto semplice ma il principe di Galles ha voluto dargli una connotazione molto appariscente. Pur non essendo mai stato nè in India nè in Oriente il Royal Pavilion ricalca perfettamente lo stile indiano per quanto riguarda gli esterni e lo stile cinese per quanto riguarda gli interni. Il palazzo è stato poi ereditato dalla Regina Vittoria che vi ha soggiornato per poco tempo e poi acquistato nel 1850 dalla città. 
Durante la prima guerra mondiale è stato un'ospedale e con ciò molte stanze sono state riorganizzate.
Il palazzo, ad oggi museo, risulta completamente ristrutturato e riportato agli splendori di un tempo.
L'ingresso è a pagamento (11 sterline) ma vale veramente la pena di visitarlo soprattutto per la cucina immensa!

I giardini esterni sono visitabili gratuitamente ma sono piuttosto semplici se paragonati allo splendore del palazzo. Purtroppo era vietato fare fotografie ma sul sito (qui) troverete foto e informazioni utili.

Royal Pavilion
Royal Pavilion

Brighton Pier
Il lungo mare era completamente deserto ma una passeggiata sul grande molo (524m) è d'obbligo.
Un susseguirsi di baracchini, ristoranti e sale gioco che culminano con il luna park proprio in mezzo al mare. Mi immagino come dev'essere affollato la sera in piena estate.

Brighton Pier

Dal molo avete una vista completa sul lungo mare e in parte sulla città.

Brighton Weel

DOVE MANGIARE

- The Flour Pot (40, Sydney Street)
Panetteria con una piccola saletta per fare colazione, per una merenda e locale molto gettonato 
per un caffè d'asporto.
Se pensate di fermarvi qui dovete immergervi completamente nel clima della città: non avere fretta. Pur essendoci pochi clienti la nostra colazione si è fatta attendere. Detto questo, però, il posto è meraviglioso e molto accogliente. Buonissimo il cinnamon bun, l' hotcross bun e il pane tostato che vi viene servito con burro e marmellata. Non vi viene applicato nessun prezzo sul servizio e potete rilassarvi e godervi la vostra colazione per tutto il tempo che volete.



- The Creperie (2, Ship Street)
Questa creperie è il classico posto che dal fuori non dice molto ma una volta entrati scoprirete che è arredata con molto gusto, che si organizzano anche feste per bambini e che potete vedere la vostra crepe preparata al momento. Forse non è il posto dove ho mangiato la crepe migliore ma l'atmosfera vi conquisterà. E' situata proprio all'inizio di Ship Street verso il mare.

The Creperie

The Creperie

Blackbird Tea Rooms (30, Ship Street) 
Proseguendo su Ship Street troverete questa sala da thè molto carina e accogliente.
Il rito del thè in Inghilterra è sacro ma non solo alle cinque del pomeriggio. Da mezzogiorno, infatti, 
è possibile godersi un afternoon tea a prezzi ragionevoli (qui le opzioni).


Spero di avervi dato qualche spunto per organizzare la vostra gita.
Se siete stati e volete raccontarmi il vostro viaggio o se volete sapere qualcosa in più 
non esitate a scrivermi!



mercoledì 23 marzo 2016

PurBio Cosmetics_ Haul and Review

Sono finalmente riuscita a trovare i prodotti del brand PuroBio Cosmetics : un brand completamente italiano (di Bari) che si occupa di make up. Il punto di forza di questa azienda è l'attenzione alle formulazioni dei prodotti che sono biologiche e vegane. Non troverete tracce di petrolati, siliconi e parabeni. Tutti i prodotti sono testati al nickel in modo da evitare reazioni allergiche come dermatiti. Se avete la pelle sensibile e delicate o se, in generale, cercate buoni prodotti e buone formulazioni vi consiglio di cercare questo marchio (qui trovate tutti i prodotti disponibili)
Tutto questo a prezzi super accessibili.
 
So che il brand è rivenduto su diversi siti on line ma è disponibile anche in alcuni negozi.
Sul sito trovate la sezione (trova shop) per vedere il punto rivenditore più vicino a voi.


Indissoluble Cipria Compatta (9,90 euro per 9 g)
Il packaging è gommato di color nero: molto bello da vedere quando è nuovo ma con l'utilizzo tende a segnarsi e sporcarsi facilmente. All'interno c'è uno specchio bello grande ma non c'è nessun tipo di applicatore. Io, ultimamente, mi sto trovando molto bene ad applicarla con il pennello quindi non ne ho sentito la mancanza. Essendo, però, un prodotto adatto ad essere utilizzato anche fuori casa forse anche solo una spugnetta poteva essere prevista.
Ho provato a inserirne una io ma il packaging fa fatica a chiudersi.
 
La formulazione è ottima: opacizza all'istante e per lungo tempo. Quando prelevate il prodotto la cipria tende ad essere polverosa (non sulla pelle ma nella cialda stessa). Attenzione quindi se decidete di tenerla sempre in borsetta.
Non ha nessuna profumazione e si fonde perfettamente con l'incarnato.
 
E' disponibile in n. 4 tonalità.
Io ho scelto la n. 01 che è la più chiara ma non lascia nessuna traccia di
colore sulla pelle.  
 

Matita occhi (5,90 euro  per 1,3 g)
Matita color burro (n. 02) da utilizzare nella rima interna dell'occhio per illuminarlo e ingrandirlo oppure come base per l'ombretto da stendere su tutta la palpebra mobile. In alternativa può essere utilizzata anche come illuminante o sul contorno delle labbra per arginare il rossetto.
Paragonandola ad alcune matite di questo tipo ho notato che la colorazione vira più al bianco e 
quindi è meno bella da vedere all'interno dell'occhio o in tutti gli altri casi sopra menzionati.
 
Appena la stendete noterete subito l'ottima pigmentazione: sembra quasi sciogliersi e colorare in modo pieno l'interno della rima. Purtroppo questo effetto, almeno per questo colore, all'interno del mio occhio non è duraturo e tende anche a strabordare sulle ciglia inferiori.
 
E' disponibile in altre colorazioni.

 
Mi sono pentita di non avere acquistato anche un prodotto labbra.
 
Avete provato questo brand? Cosa ne pensate?
 

giovedì 17 marzo 2016

Prai Ageless_Sculptesse Body Creme

Prima review del marchio Prai di cui ho fatto un ordine sul sito Qvc. 
Vi parlo della Sculptesse Body Cream che fa parte della linea Ageless ovvero quella linea di prodotti che si occupa di andare a intervenire puntualmente su una zona del corpo. 
La riconoscete perchè è quella che ha il packaging color lilla. 


Ogni linea, infatti, si contraddistingue con un colore diverso: questo rende immediato il riconoscimento. 
- La linea con il packaging rosa è quella dedicata alla detersione e alla tonificazione. 
- La linea con il packaging oro (24K GOLD) è dedicata alla riparazione.
La linea con il packaging argento (PLATINUM) è specifica per il rassodamento della pelle.
Ci sono inoltre diversi altri prodotti in gamma dedicati all'ottimizzazione della pelle.
Troverete di sicuro il prodotto che fa per voi.

Io ho regalato a mia mamma la crema collo e decolleté e ho deciso di provare questa crema corpo che promette di andare a levigare la pelle facendo particolarmente attenzione a cosce, fianchi e pancia. Quando si avvicina la primavera comincio ad introdurre nella mia cura del corpo anche un prodotto di questo tipo. Purtroppo non mi sto trovando molto bene e vi racconto perchè.


Ha una texture simile a un soufflè di color lavanda. Questo non sono riuscita a capire se sia un problema della mia crema o meno ma tende ad essere un po' grumosa.
La profumazione che all'inizio era molto delicata dopo qualche utilizzo ha virato un po'.
In generale sembrerebbe quasi che il prodotto abbia preso una botta di caldo (quando è arrivato era completamente sigillato quindi era nuovo).
Ho deciso, però, di utilizzarla lo stesso e di privilegiare la stesura su gambe e fianchi che sono
i punti un po' più critici per me.


Ha una consistenza leggerissima e si stende bene.
Effettivamente ho notato la mia pelle più levigata ma l'ho trovata anche molto secca solo 
sulla zona in cui applicavo la crema. La pelle è talmente secca che si spela. Non credo che questo genere di prodotto sia indicato per una stagione particolare ma ho deciso, per il momento, di accantonarlo e di riprovarlo quando fa un po' più caldo.


Ammetto di essere un pochino delusa e se l'avete provata fatemi sapere se effettivamente 
la texture è quella che vedete nelle foto e se avete riscontrato effetti di 
secchezza post-applicazione.


martedì 15 marzo 2016

Kiko_Cleansing Water

Il prodotto di cui vi parlo oggi è la Cleansing Water di Kiko che io ho acquistato nei 
saldi (200ml per 3,40 euroinvece che 6,90 euro). Sapete che mi piace provare acque micellari sempre nuove e questa, devo ammetterlo, è stata una sorpresa.

E' un prodotto struccante ideale per le pelli delicate e si utilizza per struccare viso, occhi e labbra. La differenza tra tutte le altre acque micellari che ho provato è che, nelle istruzioni, consigliano il risciacquo dopo l'utilizzo. Vi assicuro che il risciacquo non è necessario perchè non lascia nessun tipo di residuo sulla pelle, non è oleosa, non è pesante e anzi, la profumazione la rende molto 
piacevole da sentire. 


Mi è subito piaciuto il packaging e l'ho trovato non così diffuso.
Per far fuoriuscire il prodotto è sufficiente aprire il tappo e appoggiare il dischetto di cotone nell'incavo. Effettuando delle pressioni il liquido risale andando a bagnare il cotone.
Fate questa operazione con delicatezza perchè la pressione troppo forte fa fuoriuscire il prodotto 
dal contenitore. Nonostante l'uso quotidiano l'erogatore non si è rotto e l'ho trovato molto resistente oltre che praticissimo. E' uno stratagemma utile anche per inumidire i cotton-fioc perchè la pressione fa uscire la giusta quantità di prodotto ed eviterete sprechi.


Ho trovato la formulazione molto delicata: ha una profumazione, al contrario di molte altre sue simili, ma questa non va ad interferire con il processo dello "struccaggio" anzi è un valore aggiunto.
Se proprio vogliamo trovargli un difetto: per rimuove il mascara bisogna insistere un po' di più che con altri prodotti che ho testato.

In generale comunque è un buon prodotto

giovedì 10 marzo 2016

Clarins_Gel Nettoyant Eclat du Jour

Lo step più importante della mia skincare routine? La detersione.

Era da tantissimo che volevo provare il Gel Nettoyant Eclat du Jour di Clarins che ho finalmente acquistato in profumeria (75ml 13,50 euro) e che sto utilizzando con il Clarisonic per 
la pulizia del viso. 
La linea Eclat du Jour, di cui fa parte, è dedicata alle pelli giovani che si trovano 
a dover fare i conti con i primi segni del tempo. Per quanto riguarda la tipologia di pelle non 
ci sono indicazioni in merito ma io lo consiglierei più per una pelle normale/mista.


Ha una texture in gel trasparente profumatissima (il profumo inconfondibile di Clarins).
Nella formulazione troviamo la radice di saponaria che aiuta la rimozione delle impurità con una schiuma soffice. L'estratto di moringa combatte gli effetti dannosi che l'inquinamento ha sulla 
nostra pelle.

E' un prodotto che potete utilizzare mattina e sera sul viso (non è adatto per gli occhi).
Potete applicarlo con le mani e massaggiare.

il consiglio di Clarins "Risciacquate accuratamente con acqua fresca la mattina per un effetto risveglio e con acqua tiepida la sera per un effetto relax e per eliminare meglio il trucco"


Dopo che l'avete rimosso sentirete l'immediata sensazione di freschezza e pulizia.
Adoro truccarmi la mattina ma il momento dello "struccaggio" serale è sacro e questo 
prodotto è fantastico perchè pulisce benissimo la pelle.

L'avete provato? 

Il formato da 75 ml è perfetto anche per viaggiare!

martedì 8 marzo 2016

CoLab_Dry Shampoo in Paris and Tokio

Sono felicissima di comunicarvi che ho trovato uno shampoo secco ottimo.
E' del brand inglese COLAB e si chiama Sheer+Invisible Dry Shampoo (200ml).
L'ho trovato nel negozio Superdrug a Londra. Ho cercato on line ma ho avuto difficoltà a trovare un rivenditore da consigliarvi. Il brand è rivenduto sul sito feelunique.com ma questi prodotti nello specifico non vengono spediti in Italia.

La linea COLAB nasce da Ruth Crilly (qui il suo post di presentazione), fashion blogger (www.amodelrecommends.com) e modella che con un gruppo di esperti in fatto di capelli 
ha cercato e trovato la formula perfetta per uno shampoo secco. La loro ricerca nasce proprio dal fatto che questo tipo di prodotto è ormai sempre più utilizzato: quando si è di corsa, quando non si ha avuto proprio il tempo di lavarsi i capelli ma bisogna comunque essere in ordine, durante le sfilate ecc
L'obbiettivo era quello di trovare un prodotto veloce da usare, efficace ma senza il disagio che molti shampoo secchi hanno di lasciare sui capelli la tremenda polverina bianca che fa subito capello invecchiato e che di pulito ha ben poco.

Io me ne sono innamorata!


Il range tra cui scegliere è vastissimo: ci sono i dry shampoo nella formulazione originale, quelli indicati per ottenere volume e una serie dedicata alle città del mondo (Monaco, Londra, New York, Rio..). Sono disponibili in diverse misure e anche in travel size 
(dovrò fare scorta per i viaggi!!)
E' stato difficile scegliere e quindi mi sono buttata sul packaging e sulla profumazione che più mi ispirava. Ho scelto Paris e Tokio
Paris è uno shampoo secco dalla profumazione fiorita di gelsomino, rosa e patchuli.
E' un profumo molto buono da avere tra i capelli e da sentire (è il mio preferito!)
Tokio ha una profumazione orientale di mandarino, orchidea e una nota di fondo di sandalo.

Va agitato bene prima dell'applicazione, si spruzza a circa 20 cm sulle radici (a capello asciutto) e poi si massaggia. Alla fine spazzolate e la giornata è salva!


Ottimi perchè non lasciano nessun residuo sui capelli e regalano un aspetto di capello pulito.
Non dà, però, nessuna texture e nessun volume quindi se da un shampoo secco cercate quello dovete orientarvi sulla linea specifica.

giovedì 3 marzo 2016

The Body Shop_Olio struccante alla camomilla

Usate l'olio per struccarvi? Io non l'ho fatto molto spesso ma ho voluto provare l'Olio struccante setoso di The Body Shop (200ml 19 euro) perchè incuriosita dalla grande pubblicità e dalle ottime recensioni. E' un prodotto che fa parte della linea alla Camomilla, ingrediente delicato per lo struccaggio. E' un olio adatto a tutti i tipi di pelle anche se non sono sicura lo consiglierei a chi ha la pelle grassa. Può essere utilizzato su viso e occhi per rimuovere il make up (anche waterproof).

La consistenza è quella di un olio ma meno unto di quello che si possa pensare: fate attenzione quando lo prelevate perchè è molto liquido e quindi tende a "schizzare" dall'erogatore.
La profumazione, purtroppo, non è dolce e delicata come mi sarei aspettata dal suo ingrediente. 
L'ho trovate piuttosto pungente ma fortunatamente non persistente.


Io ne applico un po' sulla mano e poi massaggio l'olio sul viso asciutto 
così da sciogliere il make up. Mentre massaggiate l'olio diventa quasi un latte idrorepellente.
Per rimuoverlo potete aiutarvi con un panno in mussola oppure, se avete più pazienza, anche con le mani. Vi assicuro però che il trucco viene via completamente!!

La mia pelle ha reagito bene.

L'ho trovato efficacissimo ma è un prodotto che non riacquisterei più.


martedì 1 marzo 2016

#7 Travel is Always BeautyFull: QC Terme - Pré Saint Didier

Ho passato un venerdì memorabile alle Terme di Pré Saint Didier, complesso termale situato in Valle d'Aosta, ai piedi del Monte Bianco e che fa parte di QC Terme (come i bagni di Bormio ecc.).
Mi dispiace non essere riuscita a fare molte foto ma vi assicuro che appena 
entrate del telefono non ne volete più sapere. 
Se volete, però, sul sito (qui) ne trovate tantissime oltre che tutte le informazioni 
che vi possono servire.

"Abbi cura del tuo corpo è l'unico posto in cui devi vivere" J.Roth


COME ARRIVARE
A Pré Saint Didier si arriva dall'autostrada A5 uscita Morgex. Dall'uscita dell'autostrada prendete la prima strada a sinistra e seguite la strada principale (il percorso non è ben segnalato).
Se non volete arrivare alle terme all'orario di apertura vi conviene prenotare: è molto semplice e potete farlo telefonando oppure direttamente sul sito. E' un posto molto frequentato quindi avere una prenotazione vi garantisce un ingresso certo. Una volta entrati non c'è limite di tempo per la permanenza: si può rimanere nel complesso fino a chiusura.

COSA PORTARE
Se non avete particolari esigenza vi basterà portare solo il costume.
Con l'ingresso, infatti, è compreso accappatoio, telo, ciabatte. Non è richiesta la cuffia per le piscine. All'interno degli spogliatoi potete usufruire di crema corpo, crema viso, latte tonico, lozione volumizzante per capelli e dischetti di cotone oltre che dei prodotti per corpo e capelli (shampoo, balsamo e bagnoschiuma alla mela renetta o gusto latte e menta).


Avrete a vostra disposizione un light buffet a cui potete accedere ogni volta che volete che comprende tisana del benessere, bevande fresche, cioccolata calda, yogurt, cereali, frutta e verdura, pane nero, grissini, biscotti ecc. Se decidete di andare alle terme nella giornata di venerdì (altamente consigliato) potete accedere all' aperi-cena a base di prodotti tipici valdostani: è compreso nel prezzo dell'ingresso e viene servito nella sala buffet dalle ore 18. Negli orari di punta c'è sempre molto movimento, magari faticherete a trovare posto a sedere ma vi assicuro che il personale è molto efficiente e c'è un continuo rifornimento di cibo.

COSA FARE
Un'intera giornata alle terme per qualcuno può essere una noia ma vi assicuro che di attività ce ne sono tantissime e di annoiarvi non ne avrete proprio il tempo. Durante la giornata sono organizzati eventi gratuiti a cui potete partecipare: saune ventilate, maschere per capelli, scrub miele e zucchero che hanno luogo in diversi spazi all'interno del complesso termale (vi consiglio di arrivare almeno una mezz'ora prima dell'inizio dell'evento perchè è a numero chiuso). La sauna ventilata con la vista sul Monte Bianco è da non perdere! 
Potete comunque prenotare trattamenti a pagamento: massaggi, fanghi ecc.

Le varie attività sono dislocate all'interno di due edifici: l'edificio termale ottocentesco e l'edificio dell'Ancien Casinò. Sono collegati internamente ma potete anche accedere dall'esterno se siete nelle piscine all'aperto.

Tra le cose che non dovete perdere vi consiglio:
- il bagno turco con lo scrub salino : la vostra pelle ringrazierà!  
- gli idromassaggi nella piscina esterna da fare rigorosamente la mattina quando c'è 
ancora poca gente.
- la sauna delle rose: molto delicata con una vista panoramica mozzafiato.
- prendete un bicchiere di tisana benessere dal buffet e andate in una sala relax. 
E' importante durante la giornata, tra una sauna e un bagno turco, 
rilassarsi un quarto d'ora.


CURIOSITA'
- Le terme di Pré Saint Didier sono state inaugurate nel 1838.
- L'ingresso non è consentito ai minori di 14 anni.
- Il cambio, durante la giornata, di telo e accappatoio è a pagamento quindi state attenti 
a dove li lasciate. Potete acquistare delle spillette su cui scrivere il nome per poter riconoscere la vostra biancheria ma io ne ho sempre fatto a meno.

Spero di avervi incuriosito e se decidete di andare fatemi sapere!

Buon relax.



ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...