lunedì 28 settembre 2015

#3 Monday Post : Vi consiglio un libro

Ho comprato Da qualche parte nel mondo (ed. Rizzoli) il 17 Settembre, 
il giorno in cui è uscito nelle librerie.


Seguo Chiara su Instagram e su Youtube e ho letto qualche post sul suo blog (Ma Che Davvero?) ma non ero certa di sapere il tipo di linguaggio e la piega che aveva scelto di dare al suo libro.
Ho visto il video di presentazione e mi ha convinta subito.
Quando sono entrata in libreria, quel giovedì, la commessa non aveva ancora esposto i nuovi arrivi: 
è andata in magazzino e l'ha recuperato dagli scatoloni. 


C'è una frase in questo libro che continuo a rileggermi, nonostante l'abbia terminato da qualche giorno. E' una frase che, appena letta, mi ha così colpita che ho voluto subito condividerla su instagram. Poi mi sono pentita perchè quelle parole sono arrivate a me come uno schiaffo, improvvise e dirette e mi è dispiaciuto averla svelata a chi ancora non ha avuto l'occasione di leggerlo. 
Ho deciso di non ripeterla qui (vi dico solo che alla fine di p. 163)
E' una frase semplice ma quanta verità racchiude. 
Ed è solo una delle tante che arrivano dirette al cuore. 
Sarà che sono in un momento della mia vita che sto cercando di riaggiustare ma ci sono certi passaggi, certe frasi che ho dovuto/voluto rileggere più volte..perchè non puoi fare altrimenti. E' un libro che mi ha spesso "obbligato" a fermarmi e a pensare e non capita così di frequente.

So di non avervi raccontato molto della trama ma è anche giusto così. Ho preferito descrivere come mi ha fatto sentire che è forse la cose che più bella che un libro può lasciare. 
Naturalmente vi consiglio di leggerlo!!


giovedì 24 settembre 2015

Kérastase_Resistance Force Architecte

Il mio parrucchiere usa prodotti Kérastase che mi lasciano sempre capelli meravigliosi.
Ma come è possibile che quando poi li uso a casa il risultato non è lo stesso?
Mia sorella mi ha regalato questa combo (shampoo + maschera) che sto usando costantemente in questo mese e che forse, complice il cambio di stagione, non mi sta dando grandissimi risultati.
Non so voi ma in questo periodo più che mai i capelli sono veramente un disastro: cadono, si spezzano e sono estremamente fragili.


La linea in questione è la Resistance Force Architecte, specifica per capelli rovinati 
e che tendono a spezzarsi.

Shampoo Bain Force Architecte 
Formula ricostituente della fibra del capello.
Mi piace la consistenza, la profumazione (top!) e come pulisce i capelli.
Va applicato e poi lasciato agire per tre minuti.
Al suo interno: VITA-CIMENT e VITA TOPSEAL per ricostiture 
la struttura del capello.
Lo shampoo di per sè è un buon prodotto nel senso che fa il suo dovere, il capello 
non si appesantisce e resta pulito anche a lungo ma non sono tanto certa del potere ricostituente.


Masque Force Architecte
Secondo passaggio della routine è il trattamento maschera ricostituente per contrastare
 la fragilità dei capelli.
Si applica sia sulle lunghezze sia sulle punte. Si lascia agire 5 minuti e poi si risciacqua.
Al suo interno: INTRA-CYCLANE, PROKERATINA e CERAMIDI che si combinano dare sostegno, riempire il capello e sigillarlo.
Ha una consistenza cremosa e molto leggera. Non appesantisce ma idrata poco.
Anche la maschera ha un buon profumo ma, come consistenza ed effetto, sembra quasi più un balsamo che non un trattamento strong per i capelli.


In generale i prodotti Kérastase non sono super economici quindi non penso andrei ad 
acquistare una full size. Probabilmente mi ero fatta un po' troppe illusioni su questa particolare linea e non ho visto grandissimi risultati. Vi ripeto anche che i miei capelli non sono neanche 
facili da trattare e domare.

Conoscete qualche prodotto di questo brand che merita l'acquisto?


martedì 22 settembre 2015

Maria Galland_Soin Dermatologique

Nuova sede italiana (corso Garibaldi 86 Milano) per il brand francese Maria Galland Paris 
che ci ha aperto le porte dei suoi uffici e del centro di formazione alla scoperta della nuova linea dermocosmetica Soin Dermatologique.

Questa linea nasce dalla volontà di intervenire sulle problematiche che la nostra pelle può riscontrare, andando a contrastarle e a riportare il giusto bilanciamento di cui abbiamo bisogno e che ci fa sentire più in armonia con noi stesse. Parliamo di pigmentazione, rossori, secchezza e impurità.
Queste sono le 4 tematiche che Maria Galland affronta con prodotti specifici e di alta qualità che si trovano unicamente nei saloni specializzati del marchio che effettuano trattamenti di bellezza.


Quando penso alla mia pelle mi sembra che sia un vero miscuglio di tutto: alcune volte tende ad essere estremamente secca e disidratata, altre volte si arrossa come non mai per non parlare delle impurità che compaiono in alcuni periodi e dell' iper-pigmentazione che mi colpisce in piena estate. E' del tutto normale e ho imparato ad accettarlo ma oggi mi sono proprio resa conto che è così un po' per tutti e che la soluzione è andare a intervenire sulle zone interessate con prodotti mirati ed efficaci.

Soin Dermatologique_Pigmentation

All'interno di tutta la linea Soin Dermatologique, oltre al complesso di ingredienti che vanno a lavorare per riportare l'equilibrio della pelle e combattere un problema specifico,
 si trova l'APC ovvero l'anti-pollution complex.
Ne abbiamo tanto sentito parlare e ne abbiamo bisogno più che mai: l'inquinamento, lo smog, l'atmosfera mettono a dura prova la nostra pelle che ne risente e soffre. 
Così bisogna riportare quell'ossigeno perso che mantiene la pelle sana, la protegge e la libera da tutte le impurità.

Sala formazione

Come vi dicevo la linea Soin Dermatologique si compone di 4 soluzioni di trattamenti che si affiancano a tutti i prodotti storici già presenti in gamma.
1. Impuretés: se la vostra pelle soffre di oleosità e di impurità troverete beneficio in questi prodotti che vanno a regolarizzare la produzione di sebo e a purificare l'epidermide.
2. Pigmentation: se avete discromie e un'eccessiva produzione di melanina questa linea 
va a schiarire, uniformare ed illuminare l'incarnato.
3. Rougeurs: se avete una pelle che soffre gli sbalzi climatici, che si arrossa facilmente, con couperose o rosacea affidatevi a questi prodotti che stimolano la microcircolazione ,calmano 
e leniscono la pelle.
4. Sécheresse: se la vostra pelle tende a seccarsi e a disidratarsi provate i prodotti specifici per questo problema che vanno ad aiutare la pelle a mantenere il giusto grado di idratazione, 
sempre morbida e fresca.

Può essere che più linee facciano al caso nostro e quindi è sufficiente applicare i prodotti specifici solo dove ne abbiamo più bisogno.

Soin Dermatologique_Rougeurs



Io trovo il packaging che hanno scelto molto azzeccato: il bianco è, per eccellenza, simbolo di purezza e di equilibrio ed è quello che Maria Galland vuole comunicare e ottenere con i suoi prodotti; l'azzurro è simbolo di freschezza e di relax: queste linee nascono per coccolarci mentre si prendono cura di noi stesse. Le profumazioni sono leggere e gradevoli, le texture sono adatte alle problematiche che vanno a trattare: troverete consistenza più cremose nei prodotti che vanno a contrastare la secchezza della pelle e consistenze più leggere se avete problemi di pelle grassa..nulla è lasciato al caso.



Non dimentichiamoci che Maria Galland ha anche una linea di make up con formulazioni trattanti oltre che correttive e migliorative. Io mi sono innamorata dei correttori con l'applicatore a spugnetta!


Lo sapevate che: negli anni '60 Maria Galland, ballerina classica, collabora con un dermatologo per la nascita di prodotti di bellezza. Nel suo appartamento di Parigi fonda il suo primo centro estetico che ben presto diventa famosissimo e che da seguito alla nascita di numerosi laboratori e numerosi istituti di bellezza che prendono il suo nome e che, grazie a ricerche puntuali e approfondite, sono diventati un vero punto di riferimento per le donne ma anche per gli uomini. 

"La pelle è un mosaico di esigente più disparate"



domenica 20 settembre 2015

#3 Travel Is Always BeautyFull : Teglio (So) e i Weekend DEL GUSTO

Nei week end di Settembre, Ottobre e Novembre il paese di Teglio, in Valtellina, diventa scenario dei Weekend del gusto e nello specifico della manifestazione Pizzochero d'Oro che si svolge 
nel mese di Settembre. 
I ristoranti del paese (qui per vedere la lista) propongono dei Menù dedicati ai piatti della tradizione valtellinese: bresaola, sciatt, pizzoccheri ecc..oltre che escursioni e festa patronale (qui i dettagli)
E' l'occasione per passare un sabato o una domenica in un posto diverso in cui l'aria è 
fresca e il cibo è ottimo.

Vi consiglio prima di pranzo di fare un giro per le vie del paese perchè sono sempre molto suggestive.
Potete partire dalla piazza della chiesa di Santa Eufemia dove la domenica si tiene il mercatino.

Chiesa di Santa Eufemia

Proseguite poi verso l'Oratorio dei Bianchi e l'Oratorio dei Neri che si trovano proprio di fronte all'ingresso di Santa Eufemia. Non sono visitabili ma comunque molto belli da vedere dall'esterno.

Oratorio dei Bianchi


Potete costeggiare il Municipio e l'Ufficio del Turismo e seguire le indicazioni del 
Molino Filippini, un piccolo negozietto che vende farina e pizzoccheri, se avete voglia di acquistare qualcosa da portare a casa, oppure ritornare nella piazza della Chiesta di Sant'Eufemia e visitare la chiesa di S. Pietro.

Molino Filippini

La chiesa di S. Pietro ospita sempre delle mostre pittoriche o fotografiche.
Al momento e fino a domenica 4 Ottobre c'è la mostra "Arare per credere, potare per crescere" 
di Gaetano Fracassio visitabile solo al sabato e alla domenica.

S. Pietro
S. Pietro

Vi suggerisco di pranzare al ristorante S. Pietro che è proprio vicino 
alla chiesa di cui vi parlavo sopra. Noi ci torniamo ogni anno perchè è un posto in cui 
si mangia benissimo. Se venite in occasione della manifestazione Pizzochero d'Oro vi consiglio il menù dell'Accademia: potete gustare tutti i piatti tipici più buoni e vi verrà sicuramente voglia di ritornarci e di consigliarlo.




Pizzochero d'Oro 2-3, 12-13, 19-20, 26-27 Settembre
Weekend dei funghi 3-4, 10-11 Ottobre
Weekend della cacciagione17-18, 24-25, 30-1 Ottobre/Novembre
Weekend dei sapori autunnali 7-8, 14-15, 21-22 Novembre

Se volete saperne di più e scoprire tutto quello che Teglio ha da offrire 
vi consiglio di visitare il sito www.teglioturismo.it 


mercoledì 16 settembre 2015

Haul Clarisonic

Sul sito di Clarisonic  (fino al 27/9) c'è la possibilità di compilare un questionario 
e avere accesso a un codice sconto per il 30% su tutta la gamma di prodotti (viso e corpo).
Le spedizioni sono gratuite con qualsiasi acquisto e non c'è un minimo di importo.

Utilizzando il Clarisonic da molto tempo ho pensato di approfittarne per comprare le testine di ricambio che sono sempre comodissime e che io cambio dopo 3/4 mesi.

Oggi vi faccio vedere quello che ho comprato approfittando di questo sconto che difficilmente si trova (da Sephora più del 20% non sono mai riuscita a trovare).

E' la mia preferita che compro e ricompro ormai da mesi.
La mia pelle si è perfettamente abituata alle setole e al suo effetto.
E' una testina adatta alle pelli secche, delicate e fragili che risentono molto 
degli sbalzi climatici. 


Da quando utilizzo questa testina ma in generale il Clarisonic ho  
notato che la mia pelle è molto più pulita e ha meno bisogno di trattamenti 
purificanti (scrub e maschere).


Testina Radiance (25 17,5 euro)
Ho voluto provare questa testina che è uscita da qualche mese ma che in negozio 
era sempre esaurita oppure non era mai arrivata.
Di questa testina mi incuriosiva il fatto che promette luminosità alla pelle e più uniformità all'incarnato. E' adatta a tutti i tipi di pelle quindi valuterò se è troppo aggressiva oppure no.


Pedi-Sonic Foot Transformation (199 119 83,3 euro)
Questo è stato sicuramente il grande affare del mio ordine.
So che ormai l'estate è passata ma avere i piedi curati dovrebbe essere un obiettivo da avere per tutto l'anno e poi desideravo tantissimo un kit per la cura dei piedi. On line lo trovate scontato al prezzo di 119 invece che 199 e se usufruite del 30% secondo me portate a casa un prodotto a un prezzo molto competitivo. E' un piccolo investimento, come la spazzola per il viso, ma se funziona (come spero) vi può cambiare la vita.


Il kit comprende il Clarisonic Pedi con il suo caricatore, la testina intensiva Smoothing Disc e
la testina per la detersione Wet/Dry Buffing Brush.

  
In più, nel kit, trovate tre prodotti da utilizzare per ammorbidire e curare la pelle 
(Pedi Buff 177ml, Pedi Balm 100ml e Pedi Bust 30ml).


Un vero bottino di cui mi piacerebbe parlarvi più nel dettaglio. Non so se riuscirò a farlo entro la scadenza della promozione perchè ci tengo a fare un post accurato in cui vi dico se effettivamente funziona e se merita l'acquisto. Voglio verificare i risultati e la durata.


Se avete approfittato anche voi della promozione fatemi sapere i vostri acquisti!


lunedì 14 settembre 2015

#2 Monday Post : YOUrban Soul

Tante volte basta veramente poco per trovare un po' di pace e ritagliarsi un momento per sè.

E così ho fatto visitando una mostra di Fabrizio Bellanca (qui se volete saperne di più) che c'è a Como nel mese di Settembre presso l'ex chiesa di S. Pietro in Atrio: posto bellissimo adibito a mostre temporanee.
E' un luogo che dalla strada si "mimetizza" nella cortina edilizia di Via Odescalchi 
ma quando poi si varca la soglia rivela l'impianto della chiesa.


Mi è piaciuto il nome che hanno dato alla mostra e che mi ha incuriosito a scoprirla. Le persone sono veramente il luogo che abitano e lo caratterizzano, lo vivono ogni giorno. E nella mostra ci sono scorci di città, di attimi di vita quotidiana, di scene suggestive rese benissimo tra fotografie e stampe dalle opere realizzare con una tecnica particolare dell'autore (mi scuso per l'imprecisione).
Sono quelle immagini che ti trasmettono tanto pur essendo situazioni che viviamo sempre ma 
di cui non ci accorgiamo mai perchè troppo presi da altro.
Avrei voluto fotografare qualcuna di queste opere d'arte ma non ne sono capace e comunque non avrei saputo rendere giustizia. Quindi vi invito, se siete di passaggio, a visitarla!


All'uscita troverete una mappa della città che potete prendere per proseguire nella scoperta della città.


La mostra è gratuita ed è a cura di Elena Isella.

YOUrban SOUL
Via Odescalchi 3
dal 04 al 27 Settembre 2015
Lun-Ven e Dom 10-19
Sab 10-22


giovedì 10 settembre 2015

Venus_Acqua micellare detergente

L'acqua micellare, per me, è diventata un punto fermo nella mia fase di "struccaggio".
Il prodotto che ho utilizzato quest'estate è di Venus ed è l'Acqua Micellare Detergente 
per viso occhi e labbra. In pubblicità ho visto che è appena uscita anche la versione Purificante.

E' un prodotto low cost che potete trovare un po' dappertutto.
Io l'ho acquistata da Tigotà a 2,99 euro (200ml).

Pensavo mi sarebbe piaciuto il packaging con la pompa erogatrice, mi sembrava pratico e più facile per dosare al meglio il prodotto. In realtà la pompa erogatrice fa un getto lungo e se non siete pronte con il dischetto di cotone rischiate di bagnare tutto fuorchè quello. Bisogna quindi essere delicati e premere piano.


L'acqua micellare di Venus ha tre azioni:
Deterge ed elimina tutte le impurità accumulate dalla pelle
Strucca ed elimina le tracce di make up
Tonifica grazie all'azione dell'Acqua Virginiana che ho potere lenitivo e rinfrescante

E' un prodotto adatto a tutti i tipi di pelle, non ha profumazione, non ha bisogno di risciacquo 
e sulla pelle del viso è molto leggero e non secca. L'ho utilizzata sia la mattina per detergere il viso sia la sera per rimuovere il make up o comunque le impurità della pelle.
Per rimuovere il trucco di viso e labbra è piuttosto efficace. Per gli occhi, però, vi devo dire che non l'ho apprezzata molto. Rimuove il trucco ma se si va ad insistere un po' di più gli occhi mi hanno dato problemi di bruciore e pesantezza. La utilizzo se devo rimuovere solo un po' di ombretto ma se ho utilizzato il mascara allora preferisco ricorrere ad altri prodotti.


lunedì 7 settembre 2015

#1 Monday Post : Metti una sera a cena

A volte capita quando si è un po' giù di morale di non aver voglia di vedere nessuno e di non aver voglia di stare nel caos della quotidianità. Ci pensavo proprio l'altro giorno guardando l'ultimo video di Fleur de Force (qui se volete vederlo). Quando siamo tristi abbiamo voglia di stare da soli oppure con le persone "giuste" per noi. Quelle persone che ti comprendono senza giudicare, che ti supportano e sono felici per te a prescindere, che con poche parole ti trasmettono quella serenità di cui hai proprio bisogno. Non è facile, alcune volte, spiegare a parole quanto queste persone possano migliorare ed aggiustare la vita di altre. E' così..e noi dobbiamo godercele il più possibile. E' uno scambio reciproco, una mano che stringe l'altra e il supporto immediato.

Una "parentesi di spensieratezza" (ho preso in prestito la tua frase)
che dovremmo concederci più spesso!


Circondatevi sempre di persone positive!


giovedì 3 settembre 2015

#2 Travel Is Always BeautyFull : Gravedona + pensieri positivi

Non so se avete presente quella sensazione che vi prende alla bocca dello stomaco. Quella sensazione che si ostina, imperterrita, a segnalare che c'è qualcosa che non va.
Quella sensazione di voler (o dover) chiudere una parte della vostra vita, un vostro cassetto che è rimasto lì socchiuso per molti anni (quasi 10). Però di questo "cassetto" non si trovano le chiavi giuste oppure è bello ogni tanto far riaffiorare qualcosa che ti faccia ricordare quanto sei stata felice.

Ecco..se avete presente questo tipo di sensazione riuscirete a capire come mi sento e capirete anche perchè ho così tanta voglia di muovermi e girare..come una trottola.

Un posto che mi rimette in pace con il mondo è Gravedona, un paese sul lago di Como. Un paese bellissimo, permettetemi di dire, in cui sono felice di tornare.
Di Gravedona mi piace la Chiesa di S. Maria del Tiglio proprio a due passi dal lago.
Un luogo silenzioso e poetico che per un attimo mi toglie il respiro ma poi me lo restituisce 
carico di ottimismo e positività.


Lo stile romanico è molto presente sul lago di Como ma in questo caso parliamo di un romanico maturo (XII secolo) arricchito dall'uso di pietre bianche e nere.



Una volta arrivata qui mi piace andare sul retro della chiesa proprio in riva al lago: 
c'è una tale pace rispetto al centro paese
 che, soprattutto in questa stagione, è ricco di turisti e villeggianti.
Su questo pezzo di riva il tempo è fermo!


La mia passeggiata prosegue fino alla Chiesa della Madonna de la Soledad che ospita un presepe (anche in estate) ricchissimo e gigante tanto che dell'interno della chiesa si vede ben poco.
Passeggiando in questa bella giornata di fine agosto ho pensato proprio che le cose devono cambiare e il mese di Settembre sarà il momento giusto!


"Pietra sopra, pietra sopra"


martedì 1 settembre 2015

#1 Travel Is Always BeautyFull : Amsterdam

Forse non tutti sanno che il nome Amsterdam deriva da Amstel (il fiume che attraversa la città) e Dam (ovvero diga in olandese che è proprio ciò che è stato costruito per arginare il fiume). La piazza Dam, cuore della città nuova (Nieuwe Zijde), sorge proprio su questa diga e ne prende il nome.

Rijksmuseum


COMEARRIVARE
Da qualsiasi aeroporto voi partiate arriverete all'aeroporto olandese di Schipol .
Una volta atterrati non fatevi distrarre dai numerosi negozi (Starbucks, Victoria Secret, Hema, Rituals, The Body Shop..) e dalla modernità e confusione della Plaza da cui partono treni, taxi e bus.
Dirigetevi subito ad acquistare il biglietto del treno (5,10 euro) che vi porterà in città in 15/20 minuti.

COME SPOSTARSI
La prima cosa in assoluto che vi consiglio di fare è quella di dotarvi della I Amsterdam City Card (qui per info e prezzi) che vi tornerà utile per tutto il vostro soggiorno. E' una carta che potete acquistare direttamente ad Amsterdam (all'aeroporto Schipol o fuori dalla Centraal Station) oppure potete comprarla on line.
Se decidete di acquistarla on line potete farvela consegnare a casa (pagando le spese di spedizione) oppure ritirarla in uno dei punti dedicati una volta arrivati in città (vedi sopra).
Io l'ho acquistata on line ma, avendo organizzato il viaggio in pochi giorni, ho preferito ritirarla direttamente in aeroporto.
In ogni caso con la carta vi daranno una mappa della città con tutte le agevolazioni che avete comprese e una copia della rivista A-mag con tutti gli eventi in città.

La I Amsterdam City Card  vi consentirà, per la durata che decidete voi (24/48/72/96 ore) di:
- viaggiare su tutti i mezzi della città (metro, tram, bus)
- entrare in tutti i maggiori musei, chiese e varie attrazioni
- riduzione sul biglietto di ingresso di altri musei e attrazioni
- crociera di 1 ora sui canali 
- sconti del 25% in alcuni locali e ristoranti

Per me è stata veramente utilissima. Volendo vedere molte cose mi ha fatto risparmiare economicamente ma anche sul tempo perchè spesso per i possessori delle carte ci sono corsie preferenziali. 


LA CITTA'
Amsterdam conta 1703 ponti, 750 km di canali, moltissime case con la facciata storta, innumerevoli negozi che vendono formaggio e bulbi di tulipani ed è una città che si riesce a visitare bene anche in pochi giorni.
E' divisa in sei zone:
1. Città Vecchia (Oude Zijde)
2. Città Nuova (Nieuwe Zijde)
3. Quartiere dei musei
4. Cerchia dei canali Ovest
5. Cerchia dei canali Centrali
6. Cerchia dei canali Est

E' una città immersa in una nuvola di biciclette e birrerie (la Heineken, per esempio, nasce qui) in cui potete girare a piedi, con il tram, con la metro o con il bus. Potete, se volete, noleggiare la bicicletta (MacBike è il noleggio più diffuso) e godervi la città proprio come farebbe un olandese. Partite da ciò che preferite ma se decidete di visitare i musei considerate sempre le code all'ingresso. Per il resto girate e perdetevi tra i canali e le vie.

Prinsengracht

COSA VEDERE ASSOLUTAMENTE
Sarebbe più semplice dire cosa non vedere perchè la città si presta per essere visitata e scoperta in tutta la sua interezza. Vi racconto quello che io tornerei a vedere:

Artis Royal Zoo : sia che abbiate bambini o meno lo zoo di Amsterdam è veramente un posto rilassante in cui potete passare un pomeriggio. Potreste vedere il momento in cui i pinguini mangiano oppure trovarvi circondati da un gruppo di scimmie urlatrici.



Nemo Science Center : edificio della scienza e della tecnica opera dell'architetto italiano Renzo Piano.
E' un posto ideale per vedere la città dall'alto: potete prendere un caffè sulla terrazza panoramica e girare all'interno dell'edificio tra giochi e attività dedicate per lo più ai ragazzi (tutti impazzivano per le bolle di sapone giganti).
L'edificio, per i miei gusti è molto bello (più dal fuori che dal dentro) e ben inserito nel contesto. Il nome non ha nulla a che fare con Jules Verne: quando è stato inaugurato nel 1997 il nome era New Metropolis poi abbreviato in NEMO.

NEMO visto dalla barca

la città vista dalla terrazza panoramica

Vondel Park & la zona di Max Euplein : non è sicuramente uno dei parchi più belli ma è un punto verde della città molto rilassante ma anche molto vissuto. Ci sono angolini che meritano di essere fotografati. Usciti dal parco dirigetevi verso l'Holland Casinò e vi troverete in piazza Max Euplein, che prende il nome dal giocatore di scacchi (non a caso c'è un'enorme scacchiera disegnata per terra con cui giocare), una zona molto vivace e movimentata (Hard Rock Cafè, Wagamama..)



Van Gogh Museum : preparatevi ad almeno due ore di coda ma una visita in questo museo, che raccoglie la più grande collezione di dipinti e disegni del pittore olandese, è d'obbligo. A settembre 2015 aprirà il nuovo padiglione. Alla fine del giro concedetevi una fetta di torta nel ristorante del museo: ve la siete meritata.



Stedelijk Museum : il museo di arte moderna merita una visita più per l'edificio in sè che non per la collezione al suo interno. L'ampliamento del 2012 ad opera dello studio Benthem Crouwel Architects si accosta in maniera contemporanea e sincera all'edificio storico. La forma particolare gli ha conferito il nome di BathTube  (Vasca da bagno)

Stedelijk Museum

Canal Cruise : ho scelto la compagnia Gray Line che ci ha fatto fare un bellissimo giro su tutti canali. Durante il viaggio vengono raccontate, in diverse lingue, le cose che si incontrano. Ho scoperto moltissime curiosità che non sapevo e che non avrei potuto vedere spostandomi a piedi.
consiglio: sedetevi sempre guardando nella direzione del capitano perchè la vista è più immediata e non dovrete girarvi. La crociera dura un'oretta ed è veramente un must se andate ad Amsterdam (tanto più che se fate la I Amsterdam City Card è compresa).

Blauwburg visto dalla barca

Begijnhof : un quartiere delizioso e nascosto tra i negozi e il brusio della Kalverstraat (la via dello shopping). In questo quartiere abitava una confraternita di suore laiche. Oggi ospita donne single e proprio qui al n. 34 c'è la casa più antica di Amsterdam (Het Houten Huis) ancora con la facciata in legno.



CURIOSITA'
- Quasi tutte le case hanno, in facciata, una trave con una piccola carrucola. Questo perchè all'interno delle abitazioni le scale sono spesso strette o a chiocciola quindi per effettuare traslochi o lavori di ristrutturazione si carica tutto dall'esterno.
- Ad Amsterdam parlano correntemente anche l'inglese, sono estremamente gentili e disponibili. Io ho chiesto informazioni moltissime volte e mi hanno sempre aiutata.
- In città girano tutti in bicicletta, anche i bambini piccoli, ma state attenti perchè sono veramente spericolati!
- Il tempo è piuttosto variabile e fresco anche d'estate. Io ad Agosto ho girato con il piumino leggero.
- Il grande magazzino Bijenkorf (in piazza Dam) chiamato "l'Alveare" è il corrispettivo olandese di Harrods a Londra e delle Galerie La Fayette a Parigi. Al suo interno sono state girate alcune scene del film Love Actually di Richard Curtis.

DOVE ALLOGGIARE
Io ho cercato su Booking e ho trovato The Student Hotel Amsterdam City (qui al link diretto) in cui mi sono trovata benissimo. E' comodissimo come posizione sia rispetto al centro sia rispetto alla stazione. Si trova a 50 m dalla fermata della metropolitana Wibautstraat. Dalla fermata metro dell'Hotel in 4 fermate siete alla Centraal Station oppure potete prendere il tram e spostarvi dove volete. L'Hotel è nuovo ed ha uno stile molto moderno. Il personale è gentilissimo.


BIBLIOGRAFIA
1. City Book Amsterdam della Mondadori: è sicuramente una delle mie guide preferite perchè racconta molto bene e ha anche molte fotografie che aiutano nella ricerca dei posti da vedere.
2. Top 10 Amsterdam della Mondadori : una versione più concentrata della guida sopra e molto comoda da portare con voi durante le giornate.
3. 111 luoghi di Amsterdam che devi proprio scoprire di Thomas Fuch ed. Emons : un libro che vi consiglio di leggere (io l'ho preso in biblioteca) perchè racconta 111 posti della città con aneddoti particolari.

Se avete qualsiasi curiosità o ne volete sapere di più scrivetemi pure e vi risponderò con piacere!



ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...